Tanagrina

Torna ai risultati
Tanagrina Tanagrina
NUCLEO COLLEZIONISTICO
Ceramica
DESCRIZIONE
Figura femminile stante indossante un lungo chitone ed un mantello che le ricopre il capo ed il braccio destro e che ricade sul braccio sinistro in morbide e fitte pieghe. Poggia sulla gamba sinistra mentre la destra è flessa e scartata lateralmente. Il volto, allungato, è caratterizzato dagli occhi piccoli, naso appuntito e bocca carnosa; sono visibili parzialmente i capelli crespi, tirati all'indietro, coperti dal mantello e gli orecchini a bottone. La base di appoggio è rettangolare. La lacuna sul retro non permette di ricostruire la forma del foro per la fuoriuscita dell'aria.
DATAZIONE
Fine IV-prima metà III sec. a.C.
MATERIALE
Argilla nocciola; sovradipintura in bianco e cobalto
MISURE
Alt. 29cm
Stato di conservazione
Lacunoso
bibliografia
Bibliografia di confronto, Mollard-Besque ( a cura di), Catalogue raisonné des figurines et reliefs en terre cuite grecs, étrusques et romains, II, Paris, 1963
bibliografia
Bibliografia di confronto, D. B. Thompson, The origin of Tanagra, in AJA, 70, 1, 1966, pp. 51-63
bibliografia
Bibliografia di confronto, R. Higgins, Tanagra and the Figurines, London, 1984, passim
Compilatore
Di Cosmo Leonarda, Fatticcioni Lorenzo
Data di compilazione
2001
Inventario N.
AC 1027
Collocazione
Piano: Piano terra
Sala: Sala degli Imperatori
Espositore: Vetrina 5
Ripiano: Ripiano 1

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su tutte le iniziative della Fondazione.